Che differenza c’è tra il Master e il corso di Perfezionamento Italint?

Il Master, di durata annuale, prevede un percorso formativo più completo e professionalizzante rispetto al corso di Perfezionamento che invece ha una durata più limitata (5 mesi). A differenza del corso di Perfezionamento, il Master prevede lo svolgimento di un tirocinio in aula e a distanza ed un elaborato scritto finale di progettazione didattica.

Posso iscrivermi al Master “Italint” con una laurea triennale?

Per iscriversi al Master è sufficiente una laurea triennale in quanto si tratta di un Master di I livello.

Il Master mi permette di insegnare nella scuola italiana?

Il Master “Italint” è riconosciuto come titolo di specializzazione per l’accesso alla classe di concorso A023 (insegnamento dell’italiano ad alunni allofoni nella scuola secondaria), ma per poter accedere ai concorsi ed ottenere l’abilitazione all’insegnamento per questa classe è necessario essere in possesso anche dei requisiti indicati nella Tabella A del D.M.92/16 a cui si rimanda. In altre classi di concorso affini, essendo un Master di durata annuale (corrispondente a 1500 ore e 60 CFU), può essere valutato con un massimo di 3 punti.

Il Master permette di insegnare all’estero?

Il Master è ritenuto un titolo professionale di elevato livello che ormai non può mancare nel curriculum di chi si propone come docente di italiano all’estero. Tuttavia, il riconoscimento del Master e la sua spendibilità ai fini di una candidatura in contesti istituzionali (es. scuole pubbliche, università ecc.) di insegnamento dell’italiano LS sono strettamente legati alle specifiche normative di ciascun paese.

È possibile frequentare il Master o il Corso di Perfezionamento ed essere iscritti contemporaneamente ad altri corsi di laurea o di dottorato?

È possibile essere iscritti allo stesso tempo ad un corso di laurea o post-lauream ed al corso di Perfezionamento “Italint”, mentre l’iscrizione al Master non permette la contemporanea iscrizione ad altri corsi di laurea o di dottorato.

È possibile conciliare lavoro e studio iscrivendosi al Master o al corso di Perfezionamento?

La frequenza delle lezioni e lo studio per i corsi “Italint” sono facilmente conciliabili con altri impegni professionali, in quanto gran parte delle attività didattiche vengono svolte a distanza su una piattaforma dedicata, per lo più in modalità asincrona. Le date dei seminari online o webinar, che hanno una cadenza generalmente mensile, sono concordati con largo anticipo tenendo conto delle esigenze degli iscritti. Gli incontri in presenza sono concentrati in una settimana (Perfezionamento) o due settimane (Master), le cui date vengono indicate all’inizio del percorso formativo in modo che i corsisti possano organizzarsi al meglio.

Servono competenze o requisiti informatici particolari per poter svolgere il Master o il Perfezionamento?

Non è necessario avere requisiti informatici particolari ma è importante avere una connessione Internet affidabile, e possibilmente una webcam e delle cuffie da utilizzare per i seminari online. Sono sufficienti competenze di base nell’utilizzo del computer e delle principali funzioni per la navigazione e la comunicazione a distanza. Maggiori informazioni sui programmi e browser da prediligere per le attività a distanza saranno fornite dai tutor all’avvio del corso.

Risiedo all’estero o lontano da Macerata, come posso organizzarmi per il tirocinio?

È possibile svolgere un tirocinio formativo di 150 ore in una delle sedi convenzionate del Master, in varie parti d’Italia o all’estero. Se tuttavia tali sedi non dovessero corrispondere alle esigenze logistiche del corsista, potranno essere scelte altre sedi più confacenti in accordo con lo staff del Master.

Se insegno già durante il Master, devo comunque fare il tirocinio?

Se durante lo stesso a.a. del Master si insegna italiano L2/LS o altre discipline che coinvolgano l’uso dell’italiano in una classe plurilingue per almeno 150 ore, è possibile fare richiesta di riconoscimento dei crediti del tirocinio diretto al Consiglio direttivo. Se si tratta della scuola pubblica italiana, è necessario tuttavia che nelle classi in cui si insegna ci siano alunni che abbiano necessità di un supporto linguistico, in riferimento alle abilità di comunicazione e/o di studio in lingua italiana.

In che cosa consiste l’esame finale del corso?

Al termine del Master è prevista la stesura di un elaborato scritto che sarà poi discusso davanti ad una Commissione appositamente nominata. L’elaborato scritto, a seconda del tipo di percorso effettuato, può essere un lavoro di progetto (Project Work) basato sul proprio contesto professionale secondo i principi della ricerca-azione, o una relazione critica sulla propria esperienza di tirocinio.